Banner
 
 
 
 
Lingua
 
 
 
ultimo
aggiornamento

24 Febbraio 2007

Totali

Visite
Pagine

Oggi

Visite
Pagine

Online

 
I collant
Perche' noi maschietti non possiamo mettere i collant? Io li trovo molto comodi.
NB non sono gay e trovo che d'inverno sotto i pantaloni siano molto pratici.Voi cosa ne pensate?
29/04/2002 - [Marco]
Ciao Mauro, sono pienamente d'accordo, anzi ti dirò ho 26 anni e da quando vado in moto, 10 anni le uso spesso, sin da quando mia madre un bel giorno me ne diede un paio per il freddo che avevo, e per il fatto che io odiassi le calzamaglie da uomo, ingombranti, fastidiose, e che si attorcigliavano sotto i pantaloni, e poi poco aderenti,e in piu le collant perchè tengono caldo, fanno in modo che la circolazione sia migliore e continua in certe posizioni forzate ecc., ma da anni ormai ho desiderio di portarli anche se non vado in moto, per le sensazioni che danno, sotto i pantaloni, infilandosi le scarpe, e portandoli normalmente ormai per me sono normali, e poi compro quelle dai 15 denari in su, perchè piu' leggere, da portare, perchè fanno scivolare meglio il pantalone sopra, mentre piu pesanti mi danno fastidio all'inguine come i boxer, e ti dirò di più, sai bene che noi maschietti in primavera e d'estate sudiamo molto di piu delle ragazze, o donne, e che se porti un paio di scarpe di cuoio perchè fa caldo i piedi sudano in modo spropositato, e se metto un paio di calzini, be quando li levo li ritrovo fradici di sudore, è normale, ed è per questo che qualche anno fa mi sono infilato un paio di collant color carne, trasparenti, e le scarpe di cuoio, d'estate, e ti giuro che i piedi sudano ma non come con i calzini di cotone o di spugna, il piede respira di piu, e rimane parzialmente asciutto, e non si notano,cosi ho cominciato a comprare i gambaletti, odiosi per le donne, perchè antiestetici, ma molto pratici e comodi, primo perchè quando fa caldo le collant fino alla vita fanno sudare di piu il pube, e non fa bene, e poi per i motivi che ti ho esposto sopra, e quindi mi chiedo quando la moda si adeguerà a queste tendenze
Sottolineo il fatto che sono eterosessuale, e fidanzato, felicemente capito e assecondato, quindi lascio a voi la parola
Mi dilungo solo nel dire che ci sono degli stilisti e delle case che producono calze estive di nylon o in seta per uomo ma costano sulle 10- 20-30 euro e costano troppo .
Saluti
Marco...
08/10/2002 - [tom]
Sono un 30-enne, eterosessuale, con corpo atletico, scolpito da fitness, bodybuilding, bicicletta, nuoto e lunge gite in montagna.
Ho un corpo perfettamente e completamente depilato.
Oltre a tutto convivo con la mia ragazza gia' da 9 anni e l'anno prossimo abbiamo anche intenzione di sposarci.<
Porto i collant dall'eta di 9 anni.
Agli inizi li rubavo dal casetto della madre, ma gia' all'eta di 12 anni mi sono comprato il primo paio da solo.
Col tempo ho cominiato anche a gioire di guaine e body in nylon, lycra, elastano.

Ho confessato la mia passione alla mia ragazza e la sua prima reazione era, ovviamente, il stupore.
Pero' si e' adattata rapidamente e, da non dimenticare, felicemente.
Facciamo veramente una splendida coppia, l'uno in perfetta conoscenza delle gioie, fantasie e problemi dell'altro.

Agli inizi pensavo (come la stragrande maggioranza di altri maschi, che hanno la medesima passione ( passione forse non e' il termine giusto ) di essere forse l'unico uomo di questo mondo, a cui e' venuta la strana idea di indossare collant. In quei tempi internet non esisteva ossia in realta' si usava soltanto al livello accademico. Quindi riuscire a sapere i segreti degli altri restando anonimo, era una cosa impossibile

Con il passare degli anni e con il progredire della diffusione di internet specialmente a livello domestico, molta gente ha potuto per la prima volta usufruire di servizi come bulletin boards, forum e posta elettronica.
Ogniuno poteva e tutt'ora puo' esprimere i propri sentimenti e ( cosa piu' importante ) svelare i suoi piu' intimi segreti restando anonimo. Tanti ragazzi, incorraggiati dal svelamento dell'omonimo »segreto« , hanno reagito e confessato anche loro propria passione per i collant.

In fine ho capito, che rappresento soltanto una cima dell'iceberg di maschi, ai quali piace indossare collant e ai quali non piace essere definiti feticisti, poiche' usufruiscono degli indumenti ( purche' sempre meno dedicati soltanto alle femmine ) come collant, guaine, body, etc... per la stessa ragione, per la quale vengono indossati dalle donne

Spinto da tutto questo movimento di liberazione, ho cominiciato a bombardare scrupolosamente le case produttrici di collant nel proprio stato e all'estero con e-mail, nelle quali li prego di rivolgere la loro attenzione anche agli acquirenti di collant e body, guaine, bodycollant di sesso maschile sia con il cambiamento delle scrite sulle buste ( da dove si dovrebbe togliere ogni parola, la quale potrebbe associare il prodotto solatanto al sesso femminile ), oppure con l'inizio della produzione di modelli di collant, dedicati agli uomini

Oramai, avete capito: lotto per il diritto di ogni essere umano di indossare cio' che li pare e piace.

Penso che la stragrande maggioranza di maschi porta o porterebbe gli indumenti sexy, resta il problema del consenso pubblico, ossia dell modo totalmente "gerontico" e conservativo di vedere le cose. Piu' parliamo in pubblico dei collant, guaine, body, bodystocking, gonne, tacchi a spillo sui maschi, piu' le cose si accomunano, si propagano e spingono l'oppinione pubblica verso l'accettare noi maschi ( qui intendo di qualunque orientamento sessuale, pero specialmente per gli eterosessuali, per i quali uno, non cosciente delle nostre abitudini, ci categorizza subito come gay o trans) come creature in grado di essere ed esprimere la propria sempicita', freschezza, tenerezza, dolcezza, coccole, e amore verso gli altri. E, cosa piu importante, piu' le donne ci ameranno per quello che siamo e non per quello che vogliamo apparire

Siccome lavoro in campo dell'informatica aziendale gia' da parecchi anni, consumo il mio tempo lavorativo seduto per 6, 8, oppure a volte 10 e piu' ore al giorno

E' per questo che ogni tanto soffro di mal di schiena. Ecco perche ho cominciato anche ad indossare guaine e body (e perche' no quelle piu morbide, setificate ed elastiche). I collant invece sono indispensabili durante tutte le tre stagioni tra un'estate e l'altra. Oltre al feeling e la comodita', mantengono anche quel calore, che i pantaloni riescono a dissipare senza problemi lasciando la pelle secca e fredda.
Esistono allora una miriade di ragioni, per le quali indossare indumenti intimi, che sempre meno riescono ad essere riservati soltanto alle donne

Oramai (vista anche la mia eta') non ho piu' nulla da nascondere.

15/10/2002 - []
Approvo in pieno: come materiale perferisco la microfibra (anallergica), tuttavia non riesco a capire il motivo per il quale ad un uomo sia negato il comfort di una gonna o di un abito a foggia di tunica, indumenti storicamente apparsi prima di altri ed oggi, a torto (si pensi agli ovvi motivi di dimensioni esterne...) ritenuti di esclusiva pertinenza femminile. Va altresì detto che molti capi, dal design sobrio ed elegante potrebbero essere portati indifferentemente dall'uno o dall'altro sesso, anche in occasioni formali od assimilabili, senza modificazione alcuna, così come già accaduto nel senso opposto, quando non vi era l'esigenza della comodità, ma quella della praticità d'uso e dell'agilità nel compiere certe manovre (come il montare a cavallo). Quanto al problema delle gambe totalmente o parzialmente a vista, non capisco perché il problema non sussista con i calzoni corti, mentre si pone con le gonne o con gli abiti a foggia di tunica, lunghi o corti essi siano. Da tempo, una donna con i pantaloni ed i calzini non è bollata con epiteti ingiuriosi, perché un uomo con la gonna ed i collants o gli stivali dovrebbe esserlo? Tra l'altro, alcuni, ancora troppo pochi, per la verità, hanno già cominciato ad indossare la gonna: visto che erano insieme alla loro donna, si suppone che non siano omosessuali e si spera che questa patente incomoda sparisca presto.
A mio personalissimo parere, l’inerzia è probabilmente dovuta ad un necessario adeguamento delle industrie: non tanto per l’istituzione di linee e modelli diversi (ce n’è già una tale abbondanza che è possibile scegliere un capo a proprio gusto nella produzione attuale), bensì per il raddoppio della produzione dei capi di tipo cosiddetto femminile e la riduzione di un terzo della produzione di calzoni. Infatti, se una donna attualmente possiede il 50% di calzoni ed il restante 50% fra gonne ed abiti a tunica, un uomo possiede il 100% di calzoni: supponendo la composizione del guardaroba sia indipendente dal sesso, si ottengono i risultati di cui sopra....
16/10/2002 - [clark]
Quello che dite è molto bello, ma anche molto strano...
11/12/2002 - [Fabrizio]
Ciao a tutti! Sono d'accordo con tutti voi! Anch'io amo da morire indossare i collant sotto i pantaloni, per le sensazioni che regalano e per la praticità dovuta alla protezione che offrono nella stagione fredda. Li indosso in segreto da quando avevo 8 anni; ma solo qualche anno fa la mia ragazza mi propose di indossare quelli in microfibra 40 den per proteggermi dal freddo dell'Italia settentrionale dove lavoro; naturalmente io accettai di buon grado! Adesso non posso farne a meno e mi piace indossarne anche di più leggere quando sono nell'intimità. Sono perfettamente etero e mi fanno impazzire letteralmente le ragazze che ne portano e la mia ragazza è al corrente di questa mia passione. Non capisco proprioperchè agli uomini debba essere negato il piacere di indossare tale indumento e sono convinto che quelli che guardano con sospetto o sgomento l'abitudine di indossarne, bollando come gay coloro che ne portano è soltanto perchè non hanno mai provato le sensazioni che i collant regalano nell'indossarli. Noi uomini portatori di collant, ci siamo affezionati a questo magnifico indumento perchè c'è stato ad un dato momento, nel passato, che lo abbiamo provato e subito apprezzato! I sospettosi quindi dovrebbero mettere da parte i progiudizi e dunque provare! Non siete d'accordo? D'altra parte conosco tante persone che apprezzano molto la biancheria in microfibra, dai calzini agli slip e alle t shirt; dunque perchè non dovrebbero apprezzare un paio di collant in microfibra (che tra l'altro si confondono molto bene sotto i pantaloni con un normale paio di calzini)? A chi interessasse su un sito francese chiamato c-tendance esiste una lista di discussione per coloro che amano indossare collant.
02/01/2003 - [Francesco]
PER TUTTI: adoro indossare i collant come strumento di piacere..soprattutto collant tutto nudo (anche su tutto il corpo) sono del centro italia e se qualcunoa/o vuole corrispondere mi farebbe molto piacere.
Ciao
04/07/2003 - [Tom]
Sono del tuo stesso parere, condivido perfettamente le tue passioni, poiche li porto anch'io dalla tenera eta degli 7 anni, oltre ai collant indosso anche body in nylon. La mia ragazza ne e' cosciente ed approva del tutto.
Sono anch'io un eterosessuale, ho un corpo perfettamente liscio e depilato (dappertutto), oltre che atletico e ben sviluppato
Io porto i collant anche in pubblico (al posto di lavoro, facendo sport,...)

SocietÓ